IDEA StatiCa Steel

Logo IDEA StatiCa  Progetto e verifica delle connessioni in acciaio

Il primo software al mondo che può progettare e verificare connessioni e unioni in acciaio di qualsiasi tipo e con qualsiasi condizione di carico con tecnologia BIM. Verifiche con risultati chiari, veloci, secondo tutte le normative europee, americane, canadesi, russe e molte altre, per connessioni saldate e bullonate, piastre di base e ancoraggi.

Qualsiasi tipo di nodo, qualsiasi condizione di carico, in pochi minuti!

Verifica globale per ogni connessione, Analisi sforzo deformazione, Analisi a Fatica, Rigidezza, Buckling, Progettazione in capacità e Resistenza di progetto dell'unione.

Caratteristiche del Software

  • Unioni di acciaio di qualsiasi forma, connessioni e piastre di base senza limitazioni nella geometria e nei carichi
  • Progetta ogni struttura in modo più economico e più sicuro
  • Minimizza i rischi di difetti strutturali
  • Diminuisce il consumo di materiali di costruzione per elementi e dettagli fino al 30%
  • Riduce il tempo impiegato per la progettazione di elementi e dettagli fino al 50%
  • Fornisce risultati chiari al 100% per gli ingegneri, general contractors, controllori e autorità preposte
  • Esegue verifiche precise per ciascuna componente dell’unione
  • Rimuove l’incertezza nel progetto delle connessioni

Applicazioni Integrate

IDEA Statica Steel è il software per il progetto strutturale e le verifiche delle unioni, delle connessioni e dei dettagli delle strutture in acciaio. Permette di progettare unioni di acciaio di qualsiasi forma, connessioni e piastre di base senza limitazione nella geometria né nei carichi secondo le ultime normative EN/AISC/CISC/AU/SP 16.

ANALISI CONNESSIONI IN ACCIAIO

Unioni con un gran numero di travi in direzioni multiple e carichi multipli, anche importati da software strutturali 3D

Unioni con un gran numero di travi in direzioni multiple e carichi multipli

Modello di analisi creato secondo le reali operazioni eseguite dai produttori – tagli, piastre, rinforzi, nervature, flange, fazzoletti, aperure, saldature, bulloni, etc.

connessioni generiche in acciaio

Creazione automatica del modello a elementi finiti delle unioni

Calcolo delle tensioni / forze interne nell’unione basato sull’analisi FEA elastica/plastica

analisi FEA elastica/plastica

Calcolo delle deformazioni plastiche mesh deformata degli elementi finiti

Calcolo delle deformazioni plastiche e mesh deformata degli elementi finiti

Calcolo della rigidezza di qualsiasi tipo di connessione

Calcolo della rigidezza di qualsiasi tipo di connessione

Nodo rigido: connessione saldata                      Nodo semi-rigido: connessione imbullonata

Calcolo della stabilità locale dell’unione di acciaio, fattore di carico critico

Calcolo della stabilità locale dell’unione di acciaio, fattore di carico critico

Vasta gamma di modelli parametrici di unioni/connessioni predefiniti + modelli definiti dall’utente e tutti completamente modificabili

Una vasta gamma di unioni/connessioni predefinite permette di lavorare molto velocemente con le connessioni tipiche. Disponibili quasi 130 connessioni già modellate. 

Ogni unione progettata in IDEA Connection può essere salvata “come modello”. Ogni modello può essere riutilizzato per altre unioni di tipologia simile.

Volendo è possibile anche partire da zero.

Modelli di unione

Solutore FEA efficace che rilascia i risultati più velocemente dei metodi correnti
Più del 90% dei calcoli sono indipendenti dal Codice Nazionale
Verifiche dei bulloni, delle saldature, degli ancoraggi e del calcestruzzo usando il metodo dei componenti standard
Informazioni chiare sul comportamento dell’unione/connessione
Relazioni dei risultati sia semplici (1 connessione = 1 A4) sia dettagliate, esportabili e completamente editabili

relazioni chiare

Geometria dell’unione, operazioni di produzione

IDEA Connection consente modellare unioni con qualsiasi geometria. La modellazione può partire da zero, da modelli preimpostati o da modelli creati dall'utente, oppure si può importare la geometria da programmi strutturali. La modellazione è facile, veloce e intuitiva in quanto avviene attraverso le operazioni di produzione come quelle utilizzate nella costruzione e nell’assemblaggio delle strutture in acciaio. Inoltre i modelli per il collegamento di singoli elementi sono parametrici.

  • Sezioni con geometria 3D, laminate, saldate o formate a freddo.
  • Il modello dell’unione è progettato tramite operazioni secondo la produzione reale della stessa.
  • Tutte le piastre di acciaio hanno forme precise che possono essere usate per i disegni e in software CAD/CAM.

Operazioni di produzione

Guarda i video tutorial relativi alle operazioni di produzione!

Modelli parametrici per il collegamento dell’elemento

I modelli per il collegamento di singoli elementi sono parametrici, perciò rendono lo strumento di progettazione della singola connessione ancora più veloce ed efficiente.

I modelli applicati possono adattare le proprie entità (dimensione della piastra, posizione dei bulloni, ecc.) e possono essere applicati e adattati istantaneamente in base alle dimensioni delle sezioni.

connessioni in acciaioconnessioni in acciaio

Unioni bullonate

  • Collegamenti sollecitati a taglio (a taglio e ad attrito)
  • Collegamenti caricati a trazione (non precaricati e precaricati)
  • Bulloni normali: Modello unico di bulloni in trazione e taglio, valutazione dell’interazione trazione-taglio
  • Bulloni precaricati: è possibile definire il coefficiente di attrito e il precarico
  • Fori standard e fori asolati: i bulloni non prendono sforzi di taglio
  • Flange, piatti di giunzione, fazzoletti, coprigiunti
  • Nel caso in cui la normativa scelta sia l’Eurocodice, la rigidezza iniziale e la resistenza di progetto dei bulloni a taglio nel CBFEM sono modellate secondo EN 1993-1-8 § 3.6 e 6.3.2.

Unioni bullonate

Unioni bullonate

Rappresentazione delle forze di trazione Ft  (frecce verdi) e del taglio V (frecce nere nel disegno della piastra a destra) nel bullone.

Unioni saldate

  • 3 tipi di saldature: continua, parziale, intermittente
  • Unioni di telaio o di travi reticolari.
  • Può essere eseguita l’ottimizzazione della posizione dei rinforzi

Saldatura intermittenteSaldatura parziale

Saldatura intermittente                                             Saldatura parziale

Piastre di base e ancoraggi

NEWS! IDEA StatiCa e Hilti hanno collaborato per implementare il CBFEM nel PROFIS Engineering Suite

  • I pilastri possono essere caricati in 2D o 3D (tutte le 6 forze interne: N, Vy, Vz, Mx, My, Mz).
  • È analizzata la tensione di contatto sotto la piastra di base ed è calcolato lo sforzo medio nell’area efficace.
  • Verifica dei bulloni di ancoraggio, coni di rottura, verifica a taglio (acciaio, attrito, bulloni), giunto di malta secondo EN 1992-4.
  • Possibilità di aggiungere il ferro a taglio.
  • Ancoraggi generici: è possibile aggiungere più griglie di ancoraggi generici (diverso materiale, dimensione, tipo di rondella) e più blocchi di calcestruzzo.

Piastre di base e ancoraggi

L’operazione di produzione Piastra di base o Griglia di ancoraggi può essere utilizzata anche per la verifica nel caso diverso dal collegamento a terra, come per esempio la verifica di tiranti o mensole.

Piastra di base o Griglia di ancoraggi

Relazioni, risultati

  • La relazione di calcolo è composta da diversi livelli di dettaglio: Breve / 1 pagina / Dettagliata, esportabile in .pdf oppure è completamente personalizzabile in Word.
  • Viene fornita la distinta dei materiali: i disegni di tutte le piastre, bulloni e saldature.
  • Possibile esportazione dei disegni .DXF di produzione di tutte le piastre e del modello 3D in .DWG.
  • Viewerplugin gratuito per esportare online qualsiasi connessione di IDEA StatiCa Viewer. Non è necessario avere la licenza di IDEA Statica per aprire il file della connessione. Si attiva scaricando un plug-in dal sito Web IDEA StatiCa.

Come esportare il 3D di una connessione modellata in IDEA Connection

IDEA Connection esegue le corrette verifiche secondo Eurocodice, normativa americana, canadese, australiana, russa, cinese, Hong Kong e indiana.

normative di calcolo idea statica connection

Le piastre di acciaio sono verificate con il metodo dello sforzo equivalente massimo.

Bulloni e fissaggi sono verificati sia per forza normale che di taglio come componenti separati.

La tensione in ogni saldatura è correttamente calcolata e la saldatura è verificata.

È analizzata l’interazione della piastra di base e del blocco di calcestruzzo ed è verificata la tensione efficace.

progetto della connessione

deformazione

Progetto completo di elementi strutturali in acciaio e dettagli

  • Modellazione a elementi finiti con elementi shell, creazione automatica della mesh
  • Calcolo delle tensioni/forze interne nell’unione basato sull’analisi FEA elastica/plastica;
  • Calcolo della rigidezza di qualsiasi tipo di connessione con restituzione del diagramma momento – rotazione e classificazione della connessione in base alla rigidezza;
  • Calcolo della stabilità locale dell’unione di acciaio, fattore di carico critico;
  • Progettazione in capacità per la verifica sismica delle connessioni;
  • Resistenza di progetto dell’unione – carichi massimi applicabili, riserva della capacità del nodo;
  • Solutore FEA efficace che rilascia i risultati più velocemente rispetto ai metodi alternativi;
  • Più del 90% dei calcoli sono indipendenti dal Codice Nazionale;
  • Informazioni chiare sul comportamento dell’unione/connessione grazie all’ottima restituzione grafica dei risultati dell’analisi.
  • Progetto completo di elementi strutturali e dettagli.
  • Travi, pilastri, telai
  • Geometrie delle sezioni generiche / vasta gamma di sezioni laminate e saldate
  • Lineari/ curve, prismatiche/ rastremate
  • EN 1993-1-1 più Annessi Nazionali, SIA 263
  • Progetto / verifica resistenza e stabilità degli elementi in acciaio
  • Verifica esauriente agli SLU/SLE includi spostamenti
  • Stabilità flessionale e flesso-torsionale
  • Interazione di tutte le forze interne N/ Vy/ Vz/ Mx/ My/ Mz
  • Ottimizzazione della sezione
  • Calcolo avanzato FE delle proprietà delle sezioni e diaframma delle tensioni
  • Analisi unica del taglio fagli sforzi di taglio e dalla torsione
  • Conforme BIM– si interfaccia a diversi software 3D FEA

Analisi dell’instabilità dell’unione

Visualizzazione delle diverse curve di stabilità al variare del fattore di carico critico

In base alle forme di instabilità e al fattore di carico critico, l'utente può progettare in modo sicuro tenendo conto dell'instabilità.
Gli ingegneri possono individuare le parti deboli dell’unione e decidere che misure intraprendere

GMNA - Geometrically and materially nonlinear analysis

Analisi non lineare per materiale e geometria

È stato implementato un nuovo tipo di analisi per gli elementi a sezione cava. L'analisi non lineare per il materiale (GMNA) è una parte importante della verifica secondo normativa per gli elementi con sezione cava che influenza significativamente la resistenza calcolata dell'intera connessione.
Fino alla versione 10.0, il metodo CBFEM ha utilizzato l'analisi non lineare per il materiale (metodo MNA, diagramma di lavoro elasto-plastico), sufficiente per la stragrande maggioranza dei casi delle connessioni. Per elementi di sezione cava e/o elementi con pareti estremamente sottili, il carico puntuale può causare elevate deformazioni locali (specialmente delle sezioni) che influenzano la stabilità complessiva dell'elemento. Ecco perché è stata sviluppata un'analisi nuova e più avanzata basata sulla soluzione non lineare per la geometria che tiene conto di questi effetti. Il calcolo GMNA avvicina i risultati dell'analisi al comportamento reale.

analisi per gli elementi a sezione cavaanalisi per gli elementi a sezione cava

Analisi lineare per il materiale del giunto a sezione cava    Analisi non lineare per il materiale del giunto a sezione cava

Analisi della rigidezza della connessione

Si può determinare la rigidezza rotazionale, assiale e torsionale di qualsiasi connessione nell’unione.
È eseguita la classificazione della connessione come rigida, semi-rigida o incernierata.
La rigidezza della connessione può essere usata come una cerniera flessibile nell’analisi globale della struttura.
Calcolo della capacità ultima dell’unione.

Diagramma momento-rotazione di un angolo di telaio bullonato

Progettazione in capacità

Il nuovo tipo di analisi Progettazione in capacità è in grado di eseguire la verifica secondo normativa dei giunti nelle zone sismiche di tutto il mondo, poiché fornisce una personalizzazione di alto livello. Il criterio progettuale del Capacity design è volto a controllare la gerarchia delle resistenze. L'obiettivo della Progettazione in capacità è quello di confermare che un edificio subisca un comportamento controllato e duttile al fine di evitare il collasso in caso di sisma.

Si prevede che la cerniera plastica si formi in un elemento dissipativo e tutti gli elementi non dissipativi del giunto devono essere in grado di trasferire in modo sicuro le forze durante lo snervamento nell'elemento dissipativo. È possibile definire l’elemento dissipativo in elementi o piastre selezionati, applicando il fattore di sovraresistenza γov. Inoltre, può essere personalizzato anche il fattore di incrudimento γsh .

progettazione in capacità

Output del progetto e delle verifiche

La relazione di calcolo è composta da diversi livelli di dettaglio: Breve / 1 pagina / Dettagliata, esportabile in .pdf oppure è completamente personalizzabile in Word.
Viene fornita la distinta dei materiali: i disegni di tutte le piastre, bulloni e saldature.
Possibile esportazione dei disegni .DXF di produzione di tutte le piastre e del modello 3D in .DWG.
Viewer – plugin gratuito per esportare online qualsiasi connessione di IDEA StatiCa Viewer. Non è necessario avere la licenza di IDEA Statica per aprire il file della connessione. Si attiva scaricando un plug-in dal sito Web IDEA StatiCa.

Esportazione del modello 3D della connessione in .DWG

esportazione connessione in dwg

relazioni

 

IDEA StatiCa e Hilti partners nello sviluppo di una nuova tecnologia avanzata per il calcolo degli ancoraggi con il metodo CBFEM

IDEA StatiCa s.r.o. e Hilti Group hanno stipulato un accordo per lo sviluppo di un software che utilizza il metodo agli elementi finiti basato sulle componenti (CBFEM) per le topologie di ancoraggi, con l’obiettivo di migliorare l'efficienza del flusso di lavoro e aumentare la velocità e la precisione dell'analisi del collegamento acciaio-calcestruzzo.

La nuova soluzione software supporterà gli ingegneri strutturali nella progettazione avanzata del sistema di ancoraggio, aumentando la produttività e la sicurezza nei progetti.

I calcoli dello spessore della piastra base e i controlli delle saldature, insieme alla progettazione degli ancoraggi forniscono un workflow unico per la progettazione del sistema di ancoraggio.

Guarda il webinar...

Scopri di più sul sito HILTI...

IDEA StatiCa e Hilti partners

IDEA StatiCa e Hilti partners

Rilasciata una nuova soluzione software

Per risolvere le sfide odierne e future, era necessario un approccio radicalmente nuovo all'analisi della connessione acciaio-calcestruzzo. Con la conoscenza di Hilti su ancoraggi e calcestruzzo e oltre 10 anni di esperienza nel software, combinata alla conoscenza di IDEA StatiCa nel design in acciaio e FEM, è stata sviluppata una soluzione unica per questi problemi.

Il nuovo approccio si basa su un solido risolutore ad elementi finiti con accurati modelli dei materiali e una descrizione unica del comportamento dell'ancoraggio per consentire una progettazione realistica della connessione completa.

Inoltre, le due aziende hanno lavorato insieme per risolvere le sfide dell'attuale processo di progettazione, come i trasferimenti di dati multipli manuali; ipotesi di progettazione che non si adattano tra loro, come la piastra di base rigida e non rigida; e migliorare l'efficienza della gestione delle modifiche attraverso il workflow.

"Riteniamo che il nuovo metodo degli elementi finiti basato sui componenti (CBFEM) sia l'approccio giusto per superare i limiti delle topologie di ancoraggio / appoggio mantenendo al primo posto la sicurezza. Abbiamo inserito la CBFEM nel cuore del nostro prodotto, IDEA StatiCa Connection, e Hilti l'ha integrata nel loro nuovo PROFIS Engineering Suite ", ha dichiarato  Lubomir Šabatka, CEO di IDEA StatiCa.

IDEA StatiCa e Hilti partners

CBFEM (Component Based Finite Element Method)

IDEA Connection è basato su un metodo di analisi unico chiamato Component Based Finite Element Model (CBFEM). Il Modello degli Elementi Finiti Basato sulle Componenti fornisce verifiche precise, risultati della resistenza, della rigidezza, della stabilità dell’unione di acciaio. Ogni componente della connessione (bulloni, piastre, saldature e blocchi di calcestruzzo) è verificato secondo le formule della normativa.

Modello a Elementi Finiti basato sulle Componenti  dell’unione di acciaio. Come funziona?

  • L’unione è divisa nelle componenti
  • Tutte le piastre sono modellate con elementi shell utilizzando il metodo degli elementi finiti, assumendo un materiale ideale elastico-plastico
  • Bulloni, saldature e blocchi di cemento sono modellati come molle elasto-plastiche
  • Il modello FE è usato per studiare le forze interne in ogni componente
  • Le piastre sono verificate per la deformazione limite plastica  (5% secondo EC3)
  • Ogni componente è verificata secondo le specifiche formule come nel Metodo delle Componenti.

calcolo CBFEM

IDEA Connection progetto R&D

Il progetto R&D è iniziato nel 2013 con una domanda: “Possiamo analizzare unioni d’acciaio in un modo più preciso e generale?”

Noi oggi sappiamo che la risposta è: “Si, possiamo!”

Il team di ricerca e sviluppo è stato creato unendo lo staff IDEA RS e il personale accademico delle università di Brno e Praga, con una lunga esperienza nello sviluppo del metodo dei componenti (CM) e una lunga esperienza pratica nel progetto di strutture d’acciaio.

Si è pensato di sviluppare un metodo e degli strumenti per l’analisi e la verifica delle unioni d’acciaio di forma qualsiasi e carichi qualsiasi, che dovesse soddisfare le seguenti caratteristiche:

  • generale in modo che sia utilizzabile per la maggior parte delle unioni, ancoraggi e dettagli usati nella pratica delle costruzioni
  • semplice e veloce in modo che fornisca i risultati in tempi minori spetto ai metodi e agli strumenti esistenti
  • comprensibile in modo che l'ingegnere strutturale ottenga informazioni chiare sul comportamento della connessione, le tensioni, la deformazione e le riserve di resistenza dei singoli componenti e della sicurezza e affidabilità complessiva

verifica calcolo cbfem

Metodo del materiale con diagramma ideale elasto/plastico                 Test del nuovo modello CBFEM

I risultati di tutti i test eseguiti per confermare la sicurezza e l'affidabilità del metodo CBFEM e di IDEA StatiCa Connection sono pubblicati e disponibili. Il professor Wald e il suo team hanno pubblicato il libro “Benchmark cases for Advance Design of structural steel connections”, dedicato alla progettazione di connessioni in acciaio strutturale utilizzando il metodo CBFEM.

DOCUMENTO DI VALIDAZIONE DEL SOFTWARE IDEA STATICA 

IDEA Steel Connection

Benchmark cases for advanced design of structural steel connections

DOCUMENTO DI VALIDAZIONE DEL SOFTWARE IDEA STATICA

DOCUMENTO DI VALIDAZIONE DEL SOFTWARE IDEA STATICA

DOCUMENTO TEORICO DI VALIDAZIONE DEL SOFTWARE

validazione del software

 

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO - CREAZIONE IDEA CONNECTION

presentazione software strutturale

 

INTRODUZIONE AL NUOVO MODELLO DI CALCOLO A ELEMENTI FINITI CBFEM

CALCOLO ELEMENTI FINITI

 

PRESENTAZIONE DEL NUOVO MODELLO DI CALCOLO A ELEMENTI FINITI BASATO SULLE COMPONENTI

validazione del software strutturale

 

Column base: Open section column - verification example from Czech universities

Verification example from Czech universities

collegamenti bim con software strutturali

IDEA StatiCa non è solo un programma a sé stante dove l’utente definisce la geometria, i carichi e altri dati da solo, ma supporta anche 

IDEA Connection può essere usato come un programma a sé stante - input della geometria, carichi e tutte le operazioni sono eseguite manualmente, ma IDEA Connection può anche agire come BIM – le unioni di acciaio, inclusi i carichi (forze interne), possono essere importate da svariati programmi FEA, ad esempio Sap2000, MIDAS GEN, AxisVM, Straus7, SCIA Engineer, RFEM, RSTAB, STAAD.Pro e molti altri.

software bim

MAGGIORI INFORMAZIONI

Lavorare con il BIM

Qual è il workflow da seguire?
I carichi possono essere importati dal progetto del software FEA nel progetto esportato dal software CAD. Entrambi i progetti saranno sempre collegati.

workflow software bim

Programmi CAD

Il collegamento BIM dai più diffusi CAD permette agli ingegneri di importare non solo la geometria del nodo, ma tutte le componenti della connessione già modellate nel CAD (piastre, bulloni, saldature ecc.). 

IDEA Connection lavora ad esempio con Tekla Structures, Advance Steel, Revit e altri saranno presto disponibili.

Cosa succede se modifichiamo la topologia della connessione in Tekla Structures o Advance Steel? IDEA StatiCa aggiorna automaticamente la geometria esportata per la connessione. Inoltre, non è necessario immettere nuovamente le combinazioni di carico. Il link BIM è bidirezionale: tutte le modifiche fatte nel modello di calcolo nel software FEA possono essere sincronizzate e aggiornate senza dover modellare ogni volta la connessione.

 

Programmi FEA

IDEA StatiCa lavora come applicazione indipendente ma supporta anche un’interfaccia BIM per importare gli elementi in acciaio con i relativi carichi. Tutte le combinazioni di carico possono essere importare in un click.

Cosa succede se effettuiamo delle modifiche nel modello nel software FEA?
IDEA StatiCa aggiorna automaticamente i dati esportati e tiene conto di tutte le connessioni verificate nel progetto. Il link BIM è bidirezionale: tutte le modifiche fatte in fase di progetto e verifica possono essere sincronizzate e aggiornate.

collegamenti bim con cad e fea

Corso online "TEORIA E PRATICA DEL PROGETTO DELLE CONNESSIONI IN ACCIAIO"

DIVENTA UN PROFESSIONISTA CERTIFICATO PER LA PROGETTAZIONE DELLE CONNESSIONI IN ACCIAIO

Corso internazionale in lingua inglese

IDEA StatiCa mette a disposizione un corso online  per offrire formazione completa a tutti gli ingegneri strutturali e ai i detailers coinvolti nella progettazione delle connessioni. Acquisirai padronanza dell'analisi, del progetto e della verifica secondo normativa di varie connessioni in acciaio.

Vorresti sviluppare o acquisire nuove competenze quando lavori con IDEA StatiCa?

Hai acquistato da poco questo software e aspiri ad utilizzarlo subito in modo rapido ed efficace?

corso idea statica

RICHIEDI UN'OFFERTA SCONTATA PER ACQUISTARE IL CORSO! CONTATTACI


COSA IMPARERAI?

  • Come utilizzare IDEA Connection dal livello base al livello più avanzato.
  • Progettare e verificare varie topologie di connessioni secondo i codici: collegamenti in acciaio saldati e bullonati, connessioni di base, ancoraggi.
  • Ottenere informazioni critiche sulla progettazione della connessione e sulla sua conformità al codice (Eurocodice, AISC, ecc.).
  • Comprendere i presupposti per il progetto di IDEA StatiCa e come interpretarli. Acquisire familiarità con il Metodo degli elementi finiti basato su componenti ("CBFEM").
  • Ottimizzare la topologia di progettazione delle connessioni in conformitò al codice di progetto.
  • Come funziona IDEA StatiCa nell'ambiente BIM per sfruttare i modelli di dati dei programmi CAE/CAD come SAP2000 ed ETABS, Tekla Structures, Advance Steel, Revit.

PERCHÉ SEGUIRE IL CORSO DI IDEA STATICA?

  • Per aumentare esponenzialmente la produttività nella progettazione delle connessioni.
  • Per migliorare la tua credibilità agli occhi di colleghi, clienti, appaltatori e autorità.
  • Per ottenere una certificazione internazionale di utente IDEA StatiCa riconosciuta in tutto il mondo.

 

COME É STRUTTURATO IL CORSO?

I corsi online di IDEA StatiCa Campus sono on-demand e autogestiti.

VIDEO

Il corso è disponibile sulla piattaforma didattica online Campus dove ingegneri di tutto il mondo possono iscriversi a corsi online autogestiti dedicati alla progettazione strutturale.

Ottieni il meglio da oltre 10 ore di video esaurienti e raccontati da ingegneri strutturali per ingegneri strutturali.

corso idea statica

MATERIALE COMPLETO IN PDF

Avrai l'accesso esclusivo a più di 400 pagine di tutorial, informazioni teoriche e visualizzazioni di connessioni in acciaio di IDEA StatiCa.

DOWNLOAD ESEMPIO TUTORIAL

documentazione corso idea statica

QUIZ E PROVE DI VERIFICA

Potrai metterti alla prova i tuoi progressi del corso tramite quiz e prove di valutazioni. In qualsiasi momento, puoi chiedere supporto ai tuoi colleghi o ai tutor o discutere delle tue scoperte in chat e nel forum.

corso idea statica

CERTIFICATO

Incrementa il tuo valore professionale con il certificato rilasciato da IDEA StatiCa al completamento del corso.

certificato attestazione corso idea statica

QUANTO COSTA?

RICHIEDI UN'OFFERTA PER ACQUISTARE IL CORSO! CONTATTACI

ESEMPI SCARICABILI (si possono aprire con la versione demo del programma):

Esempio 1

Esempio 2

Cambiano progetto nella tendina in alto a sinistra del Navigatore (vedi figura sotto) è possibile vedere tutti i progetti di connessioni presenti nel file.

esempio idea connection

INDICE DEGLI ESEMPI

ESEMPIO 1 - NODO 3D CON ASTE

ESEMPIO 2 - GIUNTO FLANGIATO

ESEMPIO 3 - NODO COMPLESSO

ESEMPIO 4 - NODO AD ALBERO

ESEMPI VARI

IMPORTAZONE DA AXISVM

ANALISI DELLA RIGIDEZZA

TUTORIAL TRAVE- COLONNA CON DIAGONALE

TUTORIAL PIASTRA- PIASTRA

TUTORIAL VERIFICA RIGIDEZZA

TUTORIAL VERIFICA STABILITA'

ESEMPI PER ALTRE STRUTTURE DI ACCIAIO

esempio

 

ESEMPIO 1 - NODO 3D CON ASTE

Tutorial per la creazione, la progettazione e la verifica di nodo di un telaio 3D.
I tipi di giunto, i carichi, le verifiche e la stampa dei risultati sono stati effettuati con l'ausilio del software IDEA Connection.
 
Nodo telaio acciaio 3D
 
 

ESEMPIO 2 - GIUNTO FLANGIATO

Tutorial per la creazione, la progettazione e la verifica di un giunto flangiato.
I tipi di giunto, i carichi, le verifiche e la stampa dei risultati sono stati effettuati con l'ausilio del software IDEA Connection.
 
 

ESEMPIO 3 - NODO COMPLESSO

Creazione, progettazione e verifica di un nodo complesso.
I tipi di giunto, i carichi, le verifiche e la stampa dei risultati sono stati effettuati con l'ausilio del software IDEA Connection.
 
 

ESEMPIO 4 - NODO AD ALBERO

Creazione, progettazione e verifica di un nodo ad albero.
I tipi di giunto, i carichi, le verifiche e la stampa dei risultati sono stati effettuati con l'ausilio del software IDEA Connection.
 

ESEMPI VARI

Creazione, progettazione e verifica di diversi tipi di nodo.
I tipi di giunto, i carichi, le verifiche e la stampa dei risultati sono stati effettuati con l'ausilio del software IDEA Connection.
 

IMPORTAZIONE DA AXISVM 

Tutorial che mostra i passaggi dal modello di un telaio in acciaio in Axis Vm alla progettazione e verifica dei nodi del telaio col software IDEA Connection. 

Il passaggio, effettuato grazie al software IDEA StatiCa BIM, permette l'importazione della geometria e dei carichi convergenti in ciascun nodo.

ANALISI DELLA RIGIDEZZA DEL NODO

Tutorial dei vari passaggi utili all'analisi della rigidezza di un nodo in acciaio e alla costruzione del diagramma Momento-Rotazione col software IDEA CONNECTION. Esempi vari di collegamenti rigidi, semi-rigidi o incernierati.

 

Progetti di alcuni nostri clienti che hanno utilizzato IDEA Connection per la verifica dei nodi in acciaio

SBG&Partners - Biggi Guerrini ingegneria S.p.A.

Nodi sviluppati per il progetto esecutivo di ampliamento dell’Aeroporto Internazionale Aimé Césaire della Martinica svolto interamente in BIM.

SBG&Partners - Biggi Guerrini ingegneria S.p.A.

nodi in acciaio


Ing. Bruno Boldrin

Verifica delle connessioni non standard dell' Edificio di ricezione e pre-trattamento dell' Impianto trattamento rifiuti a Pontedera (PI).

Ing. Bruno Boldrin

Ing. Bruno Boldrin


CED INGEGNERIA S.r.l.

CONNESSIONE A 8 VIE COLONNA CONTROVENTATA - TRAVE RETICOLARE

Il dettaglio rappresenta la giunzione tra una colonna HEB280 (elemento M4) e la briglia inferiore di una travatura reticolare realizzata con un profilo scatolare saldato (elemento CH) con montante e diagonali TBQ180*80*8 (elementi M5-M9-M10) posti superiormente. Nella parte inferiore si innestano nel nodo anche il controvento verticale TBQ250*250*8 (elemento D1) e due cravatte di collegamento aggiuntive TBQ80*80*5 (elementi M7-M8).
Grazie al software IDEA Connection è stato possibile verificare la giunzione sotto gli effetti dei carichi imposti con l’obiettivo di minimizzare i cordoni di saldatura e lo spessore dei piatti di collegamento fra i vari elementi; oltre che ottimizzare il numero, il diametro dei bulloni e la posizione dei piatti di irrigidimento.

CED INGEGNERIA S.r.l.CED INGEGNERIA S.r.l.

CED INGEGNERIA S.r.l.CED INGEGNERIA S.r.l.


Ing. Fabio Erbisti - INTECH Ingegneri Associati

Nodo d'angolo di una struttura esistente in acciaio. La modellazione è stata condotta nell'ambito di uno studio di vulnerabilità sismica. La forma della piastra e le caratteristiche dei piatti di irrigidimento, bulloni, saldature sono state dedotte dagli esecutivi e dal rilevo in sito del nodo.

Ing. Fabio Erbisti - INTECH Ingegneri AssociatiIng. Fabio Erbisti - INTECH Ingegneri Associati

Ing. Fabio Erbisti - INTECH Ingegneri AssociatiIng. Fabio Erbisti - INTECH Ingegneri Associati


Ing. Alessandro Virgili

Verifica di nodi non standard di una struttura ricettiva in Recanati (MC).

Ing. Alessandro Virgili Ing. Alessandro Virgili

Ing. Alessandro Virgili Ing. Alessandro Virgili


Ing. Marco Panzano - Cresco Group

Piastra di base delle megacolonne di un edificio per uffici e piastra di base della via di corsa della macchina per scaricamento del coke petrolifero.

Ing. Marco Panzano - Cresco GroupIng. Marco Panzano - Cresco Group


Ing. Marcello Ponzo - Zenit s.r.l.

Ing. Marcello Ponzo - Zenit s.r.l.

Connessioni di una delle sette strutture realizzate per i lavori della fermata degli impianti (T/A 2019) della Raffineria Esso di Augusta (SR), di proprietà della Sonatrach.

Queste strutture sosterranno temporaneamente alcuni componenti di apparecchiature per le quali è prevista la manutenzione e la sostituzione di alcuni elementi. Tali strutture sosterranno carichi notevoli, dalle 165 t alle 315 t ciascuna.

 

Ing. Marcello Ponzo - Zenit s.r.l.


Ing. Pietro Dal Pont - Studio Dal Pont Mastioni

Verifica dei nodi di una struttura di acciaio che supporta una piattaforma di atterraggio per elicotteri in alluminio del diametro di 28 m.

Structural design:        Ing. Pietro Dal Pont – Studio Dal Pont Mastioni (Milano)

Built by:                       Bayards BV

Structure:                    Helideck supporting structure for semi-submersible crane vessel

Checks under:             Eurocode

Utilizzo di Idea Connection in un importante progetto: Ellis and Moore – Heathrow

Ponte reticolare per il servizio permanente all’aeroporto di Heathrow

In questo progetto, IDEA Connection è stato utilizzato per l’analisi e la progettazione dei collegamenti di una struttura reticolare in acciaio realizzata con sezioni cave, che si trova nell’aeroporto Heathrow.

Il progetto della struttura principale è stato realizzato da Mott MacDonald, mentre l’appaltatore responsabile della costruzione era DHD Engineering, che ha assegnato a Ellis & Moore Consulting Engineers il progetto delle connessioni. In questo estratto dell'articolo di Alexander Bezas, ingegnere strutturista a Ellis & Moore, si è provato a spiegare quali sono state le parti più complesse di questo particolare progetto e come queste siano state risolte con successo grazie a IDEA Connection, mostrando come il metodo delle componenti implementato dall’Eurocodice sia quasi impossibile da applicare per questo caso particolare.

Classificazione dei giunti per il progetto manuale

In primo luogo, proveremo a spiegare la procedura da seguire quando una connessione complessa deve essere progettato manualmente. Useremo come esempio il giunto N che viene mostrato nella foto in basso, che è un giunto tridimensionale. Al fine di eseguire un calcolo corretto utilizzando il metodo delle componenti, dobbiamo riconoscere la configurazione rilevante nella Figura 7.1 dell’ Eurocodice.

Dalla geometria del collegamento possiamo vedere che lungo la direzione longitudinale contrassegnata con il rettangolo azzurro non vi è alcun problema. Può essere chiaramente classificato come un giunto N. I problemi iniziano in corrispondenza del piano obliquo! Così, alla fine abbiamo due coesistenti giunti: "N" con un giunto "Y".

Lungo questa direzione, il problema può essere facilmente visualizzato utilizzando lo screenshot del 3D realistico preso dal modello finale  di IDEA Connection, in basso. Per questa particolare configurazione non vi è una chiara guida nel codice. In questo caso, si ha bisogno sia di una consulenza di esperti sia di una corretta valutazione tecnica, se si sceglie di usare il metodo delle componenti. Come si vede nell'immagine del nodo in Idea Connection sono state inserite delle piastre per rafforzare il collegamento e raggiungere la resistenza richiesta. L'esistenza di questi rinforzi rende il collegamento non progettabile mediante l’applicazione del metodo delle componenti.

Una progettazione di successo con il metodo CBFEM

Queste limitazioni del metodo delle componenti non si applicano a CBFEM e IDEA Connection, semplicemente perché il nodo è modellato esattamente come è nella realtà e viene analizzato come elemento unitario in tutte le direzioni, con elementi finiti. Così, dopo che sono state applicate tutte le forze, il modello può essere risolto, sono calcolate tutte le forze interne che interagiscono nel nostro modello e siamo subito in grado di ottenere una rapida panoramica di tutte le verifiche dell’Eurocodice. La progettazione risulta verificata.

Un'altra caratteristica che rende il metodo CBFEM molto più efficace del metodo delle componenti è che questo flusso di lavoro è comune a tutti i tipi di connessione. Quindi, se per esempio sezioni rettangolari per qualche motivo sono state modificate in sezioni circolari o in sezioni di tipo I, non si deve prestare particolare attenzione. Questo non è il caso del metodo delle componenti che ha regole speciali per ogni tipo di sezione trasversale.

Una nota circa il progetto di connessioni nel Regno Unito

Potremmo tranquillamente dire che quando si tratta di progettazione di connessione in acciaio, gli ingegneri strutturisti seguono una determinata procedura che sembra essere una pratica comune nel Regno Unito. Al fine di progettare i collegamenti, i tecnici responsabili della progettazione di base della struttura forniscono markup come quello nella foto in basso. Per avere informazioni leggibili, le connessioni sono raggruppate. Poi, per ciascun gruppo viene creato un inviluppo di forze agenti. Questa procedura fornisce una sovraresistenza al collegamento che porta ad una progettazione sicura e che rende anche il flusso di informazioni più semplice tra le due parti. Il problema di questo approccio è che la richiesta di forza (almeno in questo caso particolare) è così grande che senza i rinforzi saldati agli elementi la connessione non sarebbe in grado di resistere alle forze previste.

Ciò significa che il progettista delle connessioni è a volte di fronte a un vicolo cieco, perché cambiare la dimensione dell'elemento non è una pratica accettabile e se succede deve essere adeguatamente giustificata. In questo caso particolare, IDEA Connection, era il solo modo per ottenere il disegno richiesto senza l'utilizzo di analisi FEM complessa e le insidie che seguono alla sua applicazione.

Progetto più economico grazie a IDEA Connection

Questa pratica comune che è stato descritta in precedenza, è stato utilizzata anche inizialmente in questo particolare progetto. L’inviluppo delle forze di progetto che è stato fornito inizialmente dagli ingegneri ha determinato un progetto molto antieconomico per i giunti  principali delle capriate. Come si può vedere nella foto sottostante, la progettazione preliminare/di fattibilità ha prodotto una connessione molto pesante per un congiunto con 8 elementi, che si trova nel bel mezzo dell’arco.

Dopo la comunicazione intermedia con i principali consulenti tecnici, le forze sono state modificate per produrre combinazioni più realistiche e disegni fattibili. Queste forze sono state utilizzate in IDEA Connection, e quindi è stato raggiunto un disegno più economico, con un numero di piastre utilizzate inferiori. Il risultato di questo nuovo approccio e della comunicazione tra le due parti è illustrato qui di seguito:

Conclusioni

La filosofia generale e le pratiche del software Idea Connections ha aiutato ad elaborare rapidamente connessioni complesse, che normalmente sarebbero state disegnate a mano. In IDEA Connection tutte queste connessioni sono diventate risolvibili, e non è necessaria nessuna considerazione speciale per analizzare un nodo come questo. Il flusso di lavoro è comune a tutte le geometrie.

Un'altra cosa importante è che aver progettato dettagli ragionevoli nelle connessioni ha portato a una riduzione dei costi di produzione e il montaggio delle capriate è stato relativamente facile.

Così il progetto è stato considerato un successo per tutte le parti ...

e la fase successiva del lavoro è stata effettuata dalla stessa squadra ...con sfide simili.

Estratto dell'articolo di Alexander Bezas, Ingegnere civile, Structural Engineer Senior presso Ellis e Moore Consulting Engineers

Altro caso studio: CEPS

IDEA Statica Connection ha contribuito a creare una nuova serie di pali a torre per energia elettrica in Repubblica Ceca.  

 

Il sistema di trasmissione di energia elettrica in Repubblica Ceca è gestito da CEPS. Esso sviluppa tutta la rete elettrica attraverso nuovi progetti e collabora anche con altri operatori del sistema di trasmissione in tutta Europa, contribuendo allo sviluppo del mercato elettrico.

Per la progettazione dei pali elettrici era necessaria una tipologia di giunti specifica. IDEA Statica Connection è stata in grado di risolvere la maggior parte dei nodi richiesti. In poche settimane è stato in grado di risolvere il 100% dei giunti necessari a CEPS per continuare con i suoi progetti.

Ecco alcuni dei collegamenti calcolati in IDEA StatiCa Connection:

Mr. Cenek Laub, responsabile del dipartimento di ingegneria del CEPS:

"Il mantenimento e lo sviluppo della rete elettrica di queste dimensioni è un compito molto impegnativo. Con IDEA Statica Connection la progettazione dei giunti è più facile e più veloce per noi”.

 

IDEA Cloud Connection - Connection Lite

Grazie a IDEA Cloud Connection ora è possibile progettare e verificare ONLINE le connessioni in acciaio. In pochi clic, utilizzando un configuratore per definire la tipologia del nodo, è possibile modificare la proprietà del nodo e ottenere una relazione completa in accordo alla normativa selezionata.

progettare e verificare ONLINE le connessioni in acciaio

Clicca qui per utilizzare subito IDEA Connection Lite!

IDEA Cloud Connection

Grazie all'intuitivo strumento di configurazione pensato per ridurre al minimo il tempo di progettazione, puoi costruire la maggior parte delle connessioni utilizzate dalla pratica ingegneristica.

IDEA Cloud Connection è un calcolatore online che lavora in cloud, sempre accessibile aggiornato e disponibile dove e quando vuoi.

IDEA Cloud Connection

E' possibile esportare in DWG il modello 3D del nodo cliccando sull'apposito comando "Export to DWG". Guarda come!

IDEA Cloud Connection

 

Per ottenere la relazione dettagliata basta registrarsi! La relazione può essere esporta o stampata.

Guarda i video tutorial!

Connessione trave-trave

IDEA Cloud Connection

 

Connessione trave-pilastro

IDEA Cloud Connection

 

Piastra di base

IDEA Cloud Connection

 

Come esportare in .dwg il 3D della connessione

IDEA Cloud Connection

 

Funzionalità IDEA Steel

Funzionalità della configurazione Expert

Connection: applicazione per la verifica di connessioni in acciaio secondo Eurocodice, normativa americana, canadese, australiana, russa e cinese, indiana e di Hong Kong

  • Analisi di sforzo e deformazione
  • Analisi a fatica
  • Analisi non lineare di profili e piastre in acciaio, verifica bulloni interazione trazione/taglio, ancoraggi (normativa aggiornata all’EN 1992-4), saldature
  • Carichi 2D/3D
  • Sezioni laminate, saldate a struttura mista, sottili formate a freddo
  • Tagli, irrigidimenti, rinforzi, nervature, aperture, flange, giunzioni, fazzoletti, piatti di rinforzo, coprigiunti, piastra di base, ecc.
  • Relazione completa e dettagliata con formule, distinta dei materiali, esportazione dei disegni 2D in .dxf
  • Pre-progetto e Stima dei costi

Viewer: Strumento BIM per la condivisione dei modelli ed esportazione del 3D del nodo in .dwg

Collegamenti BIM

Funzionalità aggiuntive della configurazione Enhanced (non incluse nella Expert)

  • Collegamenti BIM diretti con programmi CAD attraverso Checkbot: Tekla Structures, Advance Steel e Revit Structure
  • Analisi del buckling locale
  • Analisi della rigidezza del nodo                                                
  • Progettazione in capacità dei nodi in zona sismica
  • Resistenza di progetto dell’unione
  • Editor delle sezioni generiche
  • Connessioni acciaio-legno
  • Funzione “schizzi” (vista sezione modello e disegni)

Steel Member: applicazione per l’analisi dell’instabilità delle membrature e parti complesse di strutture.

  • Stabilità e buckling
  • Analisi Non lineare per il Materiale (MNA)
  • Analisi di Buckling Lineare (LBA)
  • Analisi Non lineare per Materiale e Geometria con Imperfezioni (GMNIA).

* per il plugin contattare la relativa casa madre del software.

** Plugin aggiuntivo della NextFEM per: Midas Gen / Midas Civil, Straus7 (senza API), Sismicad, CMP, CDM Dolmen, Nòlian, Enexsys, SeismoStruct e Sargon contattare Eiseko Computers per maggiori informazioni  - qui l'offerta per l'acquisto del plugin della NextFEM: Offerta plugin IDEA StatiCa attraverso NextFEM

SCOPRI TUTTE LE OFFERTE ATTIVE!

Listino prezzi per il software

 PRODOTTO

 DURATA LICENZA

 PREZZO DI LISTINO

 IDEA Steel Expert

 IDEA Steel Enhanced

Abbonamento mensile

(1 mese)

 250 € + iva

 520 € + iva

 IDEA Steel Expert

 IDEA Steel Enhanced

 Abbonamento trimestrale

(3 mesi)

 490 € + iva

 990 € + iva

 IDEA Steel Expert

 IDEA Steel Enhanced

Abbonamento annuale

(12 mesi)

 1290 € + iva

 2590 € + iva

 IDEA Steel Expert

 IDEA Steel Enhanced

 Licenza permanente

CONTATTACI PER UN'OFFERTA PERSONALIZZATA

La licenza commerciale standard è di tipo online flottante (login al sofftware e al Portale utente attraverso l'inserimento di username e password) e può essere utilizzata su più computer solo sul territorio italiano (EULA par. 5.2).

L’abbonamento per 3 oppure 12 mesi include assistenza e aggiornamenti. Il rinnovo dell’abbonamento è automatico, ma è possibile richiederne l’annullamento entro un mese dalla data del rinnovo (EULA, par. 7.1).
• Acquistando l’abbonamento trimestrale, sarà possibile riscattare interamente il costo dell’abbonamento precedentemente acquistato se si opta per il passaggio della licenza permanente invece del successivo rinnovo dell’abbonamento.
•  Acquistando l’abbonamento annuale, sarà possibile detrarre il 50% del costo dell’abbonamento precedentemente acquistato se si opta per il passaggio della licenza permanente invece del successivo rinnovo dell’abbonamento.

L’acquisto della licenza permanente prevede anche l’attivazione del canone di manutenzione annuale (aggiornamenti e assistenza per 12 mesi). Il rinnovo del canone di manutenzione è automatico, ma è possibile richiederne l’annullamento entro un mese dalla data del rinnovo (EULA, par. 8.2).

MANUTENZIONE ANNUALE (ASSISTENZA + AGGIORNAMENTI)

Il canone di manutenzione annuale prevede assistenza e aggiornamenti per 12 mesi ed è calcolato come il 18.5% del prezzo di listino del prodotto. È possibile ricevere tutti gli aggiornamenti rilasciati nell'arco dei 12 mesi e l'assistenza per 12 mesi (telefonica, via e-mail o in remoto) da parte del rivenditore autorizzato Eiseko Computers e da parte della casa madre IDEA StatiCa. Il rinnovo del canone di manutenzione si intente automatico, ma è possibile richiederne l’annullamento entro un mese dalla data del rinnovo (EULA, par. 8.2).

SOLO AGGIORNAMENTI

Eventuali aggiornamenti senza canone di manutenzione annuale si possono acquistare in qualsiasi momento a un costo pari al 25% del prezzo di listino corrente del prodotto. Dovranno essere acquistati i singoli aggiornamenti della versioni rilasciate di IDEA StatiCa.

Contattaci per un preventivo personalizzato!

Funzionalità IDEA Steel

Funzionalità della configurazione Expert

Connection: applicazione per la verifica di connessioni in acciaio secondo Eurocodice, normativa americana, canadese, australiana, russa e cinese, indiana e di Hong Kong

  • Analisi di sforzo e deformazione
  • Analisi a fatica
  • Analisi non lineare di profili e piastre in acciaio, verifica bulloni interazione trazione/taglio, ancoraggi (normativa aggiornata all’EN 1992-4), saldature
  • Carichi 2D/3D
  • Sezioni laminate, saldate a struttura mista, sottili formate a freddo
  • Tagli, irrigidimenti, rinforzi, nervature, aperture, flange, giunzioni, fazzoletti, piatti di rinforzo, coprigiunti, piastra di base, ecc.
  • Relazione completa e dettagliata con formule, distinta dei materiali, esportazione dei disegni 2D in .dxf
  • Pre-progetto e Stima dei costi

Viewer: Strumento BIM per la condivisione dei modelli ed esportazione del 3D del nodo in .dwg

Collegamenti BIM

Funzionalità aggiuntive della configurazione Enhanced (non incluse nella Expert)

  • Collegamenti BIM diretti con programmi CAD attraverso Checkbot: Tekla Structures, Advance Steel e Revit Structure
  • Analisi del buckling locale
  • Analisi della rigidezza del nodo                                                
  • Progettazione in capacità dei nodi in zona sismica
  • Resistenza di progetto dell’unione
  • Editor delle sezioni generiche
  • Connessioni acciaio-legno
  • Funzione “schizzi” (vista sezione modello e disegni)

Steel Member: applicazione per l’analisi dell’instabilità delle membrature e parti complesse di strutture.

  • Stabilità e buckling
  • Analisi Non lineare per il Materiale (MNA)
  • Analisi di Buckling Lineare (LBA)
  • Analisi Non lineare per Materiale e Geometria con Imperfezioni (GMNIA).

 

* per il plugin contattare la relativa casa madre del software.

** Plugin aggiuntivo della NextFEM per: Midas Gen / Midas Civil, Straus7 (senza API), Sismicad, CMP, CDM Dolmen, Nòlian, Enexsys, SeismoStruct e Sargon contattare Eiseko Computers per maggiori informazioni  - qui l'offerta per l'acquisto del plugin della NextFEM: Offerta plugin IDEA StatiCa attraverso NextFEM

 

Guida alla gestione delle licenze, all’utilizzo del License Manager e del Portale utenti di IDEA StatiCa

Alert I PROBLEMI DI LICENZA NON SI RISOLVONO DISINSTALLANDO E REINSTALLANDO IL SOFTWARE O ELIMINANDO L'UTENTE DAL PORTALE Alert

Il cliente può gestire la/le propria/e licenza/e accedendo al Portale utenti dell’IDEA StatiCa: https://www.ideastatica.com/en/Portal/Dashboard

Oppure sull’home page www.ideastatica.com cliccando sull’icona a forma di omino in alto a destra.

Accedere al Portale utenti con le credenziali dell’utente Admin e cliccare sul menu License & Users.

Per creare un nuovo utente, nella scheda Users cliccare sul pulsante Create new users.

Creare l’utente inserendo come Username l’indirizzo email dell’utente. L’username deve coincidere con un indirizzo email valido altrimenti potrebbero nascere dei problemi in fase di login.

Definire come username l’indirizzo email della persona, nome, cognome e password. Una volta creato il nuovo utente, l’utente Admin dovrà comunicare le credenziali per il login (username e password) al nuovo utente.

È preferibile che ogni singolo utente utilizzi le proprie credenziali per il login al software IDEA Statica e quindi che l’utente Admin crei i diversi utenti relativi alle persone che all’interno dell’azienda dovreanno utilizzare il programma.

In tal modo, ogni utente potrà controllare personalmente chi ha attivato il programma accedendo con le proprie credenziali sul Portale utenti ed eventualmente chiudere al collega di effettuare il log out per liberare la licenza (leggere la FAQ N. 4_Come faccio a sapere se la licenza è in uso e chi la sta utilizzando?).

Per usare il programma su diverse postazioni, è necessario lanciare IDEA StatiCa, cliccare sull’icona con il Lucchetto per aprire il Licence Manager. Fare il Sign Out dell'utente (cliccare sul pulsante Disconnetti).

Nella Dashbord del portale nel riquadro License & Users verificare il numero di attivazioni. Se l’attivazione è 0/xx allora nessun utente è loggato e sta utilizzando il software.

Nei dettagli di License & Users (cliccare su DETAILà), per sapere quale utente sta usando la licenza cliccare sulla scritta arancione “used x/xx”. Apparirà una finestra con l’indicazione dell’username o degli username che stanno usando le licenze in quel momento.

Per disconnettere da remoto l'account se non si può accedere fisicamente al pc, accedere al Portale Clienti, in License & user / License impostare 1 in Check Interval e salvare l’impostazione (cliccare su SAVE CHANGES).

E' necessario attendere 1h per poter utilizzare nuovamente la licenza e accede al software senza problemi.

Scaricare la versione aggiornata del software IDEA StatiCa sul sito della casa madre LICENSING / DOWNLOAD: https://www.ideastatica.com/product-downloads

Anche se si installata la nuova versione 22.0 sullo stesso pc dove era installata la versione precedente, si deve necessariamente disconnettere prima l’account dalla versione precedente e poi accedere alla versione 22.

Per disconnettere l'account leggere la FAQ N. 3_Come trasferire la licenza da un pc ad un altro.

Cliccare sull’icona con il Lucchetto per aprire il Licence Manager

Selezionare/deselezionare il/i prodotto/i da utilizzare e confermare cliccando su Reserve.

Se invece i prodotti sono già riservati, cliccare sul pulsante Release per rilasciare il/i prodotto/i desiderati.

Se all'avvio dell'applicazione IDEA StatiCa si ottiene l'errore No license products are configured, deve essere scelto il prodotto da utilizzare.

Questo messaggio di errore appare quando non è stato selezionato nessuno dei prodotti. Cliccare sul pulsante "Yes". Quindi selezionare un prodotto o più prodotti e confermare la prenotazione cliccando si Reserve (leggi FAQ N.7_Come configurare il prodotto da utilizzare).

Per prima cosa controllare sul Portale utenti se la licenza risulta in uso oppure no (leggere la FAQ N. 4_Come faccio a sapere se la licenza è in uso e chi la sta utilizzando?).

Se stai utilizzando la versione V21 o V20, quando si ottiene l’errore Number of Allowed Activations Exceeded, anche se sul Portale cliente la licenza non è in uso, per risolvere cancellare la cartella Shafer che si trova in:

C:\Users\%USERNAME%\AppData\Roaming\IDEA_RS e poi accedere nuovamente al software. Essendo una cartella nascosta, per aprire immediatamente la cartella è possibile copiare e incollare il percorso.

 IDEA_StatiCa_Come_inserire_i_carichiL'inserimento dei carichi nella connessione è probabilmente uno dei compiti più semplici eseguiti con il programma, ma anche tra i più delicati. La connessione può essere stata modellata perfettamente, ma la modellazione non servirà a nulla senza il corretto inserimento delle forze per la verifica.

Cosa troverai nella guida:

Inserimento manuale dei carichi
Inserimento dei carichi tramite file CSV (Excel)
Inserimento dei carichi da un modello Idea

Una volta che le varie Impostazioni di Codice e calcolo sono state configurate, la scheda Verifica mostra vari strumenti e funzioni di analisi, raggruppati come mostrato nell'immagine sottostante.

Idea_StatiCa_Interfaccia

STRUMENTO DI VISUALIZZAZIONE DEI RISULTATI -  Tramite questo set di strumenti, verranno selezionati i risultati da visualizzare e il formato della visualizzazione nella Finestra dei Risultati grafici.

FINESTRA DEI RISULTATI GRAFICI - Come indicato dal nome, qui verranno visualizzati i vari risultati graficamente, nel modello 3D della connessione.

TABELLA DI RIEPILOGO DELLA VERIFICA - Senza entrare nel dettaglio, è possibile visualizzare rapidamente il riassunto dello stato della verifica. I valori sono i seguenti:

  • Analisi - Questo parametro fornisce la percentuale dei carichi applicati alla connessione. Per comprendere correttamente questo parametro, è necessario visualizzare nuovamente il primo campo, Impostazione codice, in cui è possibile attivare e disattivare l'opzione Ferma alla deformazione limite. Questo perché, in IDEA StatiCa Connection, esistono due modalità per poter ottenere i risultati di una connessione: applicare l'intero carico e valutare lo stato dei componenti o, in alternativa, applicando fasi di carico fino a quando uno dei componenti non va a rottura.

Idea_StatiCa_Ferma_alla_deformazione

Differenza di risultato ottenuta dalla scelta dell’opzione “Ferma alla deformazione limite” attiva (sinistra) - disattiva (destra)

ANALISI NUMERICA DETTAGLIATA - In aggiunta ai risultati grafici, IDEA Connection fornisce informazioni dettagliate in merito al processo di verifica utilizzato per ciascuna delle componenti della connessione nelle schede sulla destra.

  • Piastre - Questo valore corrisponde alla percentuale massima di Deformazione Plastica prodotta in qualsiasi piastra della connessione. E’ soddisfatta se inferiore al limite di deformazione della plastica stabilito in Impostazione Codice.
  • Bulloni / Ancoraggi - Fornisce la percentuale di utilizzo per il bullone in condizioni più sfavorevoli. Chiaramente, una percentuale di utilizzo soddisfatta sarà inferiore al 100%, cioè il bullone non supera la sua capacità massima.
  • Saldature - Come nel caso dell’utilizzo dei bulloni, la voce mostra la percentuale di utilizzo delle saldature più caricate

ANALISI GRAFICA DETTAGLIATA - Associata all’analisi numerica, viene visualizzato un riquadro di supporto con i risultati grafici per il componente analizzato/selezionato.

Visualizzazione dei risultati dell'ananisi (visualizzazione "a semaforo") - Verifica Globale

Dopo aver lanciato il calcolo, nella scheda Verifica è possibile visualizzare tutti i risultati dettagliati dell'analisi.

/Idea_StatiCa_Verifica

Nella Verifica Globale si ha una visualizzazione dei risultati dell'analisi del tipo di tipo "a semaforo" perché fornisce, in modo chiaro e intuitivo (tramite una combinazione di colori), informazioni sullo stato della verifica delle diverse componenti che costituiscono il collegamento (piastre, bulloni, saldature, ecc.).

Idea_StatiCa_Analisi

GRIGIO: colore utilizzato per rappresentare quegli elementi che, pur lavorando, lo stanno facendo al di sotto di un range ottimale e quindi, potrebbero essere ottimizzati riducendo il materiale o eliminandoli, ove possibile. In conformità con Impostazione codice, per impostazione di default il programma considererà come percentuale ottimale, un livello di utilizzo del 60%.

VERDE: colore utilizzato per rappresentare quegli elementi che lavorano in campo elastico con una percentuale di utilizzo compresa tra il 60% e il 95%. Anche questi sono limiti di default e possono essere modificati in Impostazione codice.

ARANCIONE: colore utilizzato per rappresentare i componenti che stanno lavorando al limite in campo plastico, ovvero tra il 95 e il 100%.

ROSSO: le componenti che non soddisfano la verifica.

Anche la rappresentazione delle forze di trazione nei bulloni è del tipo "a semaforo" e la dimensione della freccia corrisponde proporzionalmente alla grandezza della forza.

dea_StatiCa_Analisi_Bulloni

E’ possibile modificare i limiti per I livelli di verifica nella sezione Impostazioni di Verifica dell’Impostazione Codice.

Idea_StatiCa_Impostazione_Codice

Quando sono presenti più combinazioni di carico, ci sono due modi per visualizzare i risultati dell'analisi. Di default, vengono mostrati i risultati ai valori estremi (cioè per la combinazione di carico più gravosa). Sezionando Per corrente, è possibile slezionare la singola combinazione per la quale si intendono visualizzare i risultati dell'analisi.

Come posso importare un piatto di irrigidimento direttamente da file CAD dxf?

Inserire il piatto di irrigidimento tramite l’operazione di produzione Piatto di irrigidimento

IDEA_STATICA_Operazione_Piatto_di_Irrigidimento

e selezionare l'opzione Poligono nel campo Forma. Ora puoi scegliere il comando Dxf per aprire il disegno CAD *.dxf.

IDEA_STATICA_Piatto_di_Irrigidimento_dxf

Quindi fare clic sul contorno della forma per selezionarlo. È possibile selezionare manualmente altre linee premendo il tasto Ctrl o fare clic sul comando Consecutivo nella barra multifunzione superiore.

IDEA_STATICA_Importazione_da_dxf

N.B. Selezionare solo la sagoma della piastra senza fori dei bulloni.

Per inserire aperture, selezionare il cerchio (o la polilinea chiusa) e fare clic sul comando Apertura.

IDEA_STATICA_Importazione_apertura_da_dxf

La forma della piastra importata verrà mostrata nella finestra Dettagli. Per completare l’importazione, fare clic sul tasto OK.

Se la voce Origine è impostata su Unione, il piatto verrà inserito all’origine del sistema di coordinate globali e bisogna spostarlo attraverso le coordinate x, y, z e le rotazioni Rx, Ry e Rz.

IDEA_STATICA_Origine_Unione

In alternativa è possibile riferire il nuovo piatto a un Elemento o a una Piastra.

IDEA_STATICA_Piatto_di_Irrigidimento_dxf

Come posso modificare/inserire un nuovo materiale?

Nel caso in cui sia necessario modificare le proprietà del materiale, come la classe dell’acciaio, la classe dei bulloni, materiale delle barre di armatura, etc., dalla scheda Materiali è possibile modificare le proprietà del materiale acciaio cliccando sul comando Modifica (icona matita).

L'uso di offset dovrebbe essere evitato in quanto possono portare a eccentricità che possono generare un momento aggiuntivo una volta applicati i carichi.Ideastatica-Impostazione-offset

Alcune operazioni (come coprigiunti, flange, piatti d'estremità, ecc.) includono l'operazione di taglio come predefinita. Tuttavia, a volte è necessario aggiungere l'operazione di taglio dell'elemento prima di applicare altre operazioni.

Ideastatica-Taglio

Ideastatica-Allineamento elementiInoltre, è possibile utilizzare l'allineamento alla piastra dell'elemento e individuare un elemento senza utilizzare gli offset, ad esempio, quando si dispone di un nodo trave-trave o di due travi di altezza diversa collegate al pilastro.Ideastatica-Allineamento elementi 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  PERCHÈ È IMPORTANTE EVITARE L'USO DEGLI OFFSET NEGLI ELEMENTI? 

Per definire i bulloni precaricati bisogna modificare, nella Griglie di Bulloni, il metodo di Trasferimento dello sforzo di taglio impostandolo su Attrito.

ideastatica-bulloni-precaricati

In Impostazione Codice bisogna inserire il parametro Fattore di Forza di Pre-tensione k e il Coefficiente di attrito.

 

 

IDEA Connection Online Viewer

Come esportare il 3D di una connessione modellata in IDEA Connection

Come esportare il 3D di una connessione modellata in IDEA Connection

Ora è possibile esportare il file 3D in .dwg della connessione modellata in IDEA Connection.

- Aprire IDEA StatiCa Viewer cliccando sul pulsante nella schermata principale del software IDEA StatiCa, oppure aprire la pagina relativa a IDEA StatiCa Viewer

IDEA StatiCa Viewer

viewer ideastatica

- Caricare il file della connessione *.ideaCon e cliccare sul punlsante 3D DWG file per salvare il 3D della connessione.

3D DWG file della connessione

 

 

La nuova applicazione IDEA Checkbot è nata per migliorare e velocizzare i flussi di lavoro BIM (importazione e sincronizzazione di connessioni e membrature). Con IDEA Checkbot è possibile importare e sincronizzare facilmente tutte le connessioni e le membrature importate dalle applicazioni CAD o FEA in IDEA Connection e IDEA Member.

Il Checkbot ha molte funzionalità e consente di modificare le proprietà delle unioni e delle membrature in un unico wizard. Il nuovo Checkbot fornisce:

Il controllo completo su tutte le connessioni e le membrature importate
Un elenco chiaro di tutti gli elementi importati, incluso lo stato verificato/non verificato
Gestione delle combinazioni del carico attraverso il Configuratore di carico
Visualizzazione 3D di membrature e carichi importati
Tabella di conversione per materiali e sezioni

IDEA Checkbot - gestione dei flussi di lavoro BIM

Cosa troverai nella guida:

L'interfaccia
Suggerimenti per un miglior utilizzo del Checkbot
Configuratore di Carico
Visualizzazione delle forze

Eccentricità nei nodi

Unione/divisione delle aste
Tabelle di conversione modificabili
Installazione

SAP2000_integration_first_steps

  • Cercare il percorso del plugin tramite Browser 2 tramite il percorso: Program files/IDEA StatiCa/ StatiCa 2x.x (in base alla versione IDEA StatiCa)
  • Seleziona il plugin Checkbot chiamato: SAP2000v21PlugIn_IDEAStatiCa.dll 3
  • Modifica il nome del plugin sotto la voce Menu Text mostrato nel menu in IDEA StatiCa Checkbot (importante) 4
  • Aggiungi il plugin cliccando su Add 5

SAP2000 integration

  •  Ora puoi trovare il tuo nuovo plugin IDEA StatiCa Checkbot nel menu Strumenti 6

IDEA Checkbot - gestione dei flussi di lavoro BIM

Cosa troverai nella guida:

Come attivare il link SAP2000 - IDEA
Come utilizzare il link
Importazione
Geometria
Progetto
Verifiche e Relazione
Sincronizzazione del modello
File di Esempio

Se si utilizza l’ultima versione di Tekla, non è più prevista la Ribbon. Bisogna utilizzare l’applicazione IdeaCBFEM_CHECKBOT

Tekla-Idea


 Il link diretto tramite Checkbot funziona solo con la configurazione Enhanced di IDEA Steel e versione full di Tekla e con privilegi di amministratore.

IDEA Statica FREE Download

Per favore compila il modulo sottostante e ti invieremo una mail con il link per scaricare la VERSIONE DEMO del software e tutte le istruzioni all'indirizzo email inserito.

Richiesta informazioni

Compila il modulo sottostante ed inviaci la tua richiesta, il nostro staff risponderà nel minor tempo possibile all'indirizzo email inserito.

News, eventi e promozioni